iPhone 6 vs Nexus 4: un confronto impietoso per Apple?

Quando si parla di iPhone è sempre difficile trovare una via di mezzo:

c’è chi sostiene fermamente la visione di Apple per il mercato degli smartphone, e chi li considera fortemente arretrati e limitanti, sia nell’esperienza d’uso che nelle specifiche tecniche. Se da una parte è vero che iPhone non dispone mai di CPU estremamente performanti o quantitativi di RAM esagerati, dall’altra è anche vero che il concetto alla base di iOS è sensibilmente diverso da quello di Android.

iPhone 6 vs Nexus 4

Dopo poche ore dalla sua presentazione, iPhone 6 è stato messo a paragone con il “Pure Google” di due generazioni fa, Nexus 4, un confronto che risulta, in base all’immagine diffusa sui social, impietoso per il nuovo melafonino. Quest’ultimo ha una risoluzione video inferiore e manca di alcune caratteristiche hardware e software invece presenti sul concorrente venduto da Google circa due anni fa. Si tratta di una tabella in chiave ironica, naturalmente, ma che riflette un fenomeno non troppo distante dalla realtà.

iPhone 6 introduce i pagamenti attraverso NFC, un display più definito (poco più che HD) e supporta le nuove caratteristiche di iOS 8, come i widget, i suggerimenti sulla tastiera, le tastiere di terze parti, comunicazione fra app diverse e le statistiche sul consumo energetico derivato dalle diverse applicazioni. Tutte caratteristiche che Android e, nello specifico, Nexus 4 dispongono ormai da anni.

Ironicamente, Ron Amadeo di ArsTechnica (che ha diffuso l’immagine) continua scrivendo che nel 2016 i fanatici Apple apprezzeranno nuove feature come la ricarica wireless, la resistenza ad intrusioni di liquidi, sensori ad infrarossi, supporto al multi-utente, applicazioni predefinite personalizzabili, app in split-screen e installabili da browser e tasti virtuali.

Che dire… un’immagine impietosa per il neonato di Apple che ancora prima di raggiungere gli scaffali dei negozi riceve commenti così pesanti da parte di critica e utenti.

Fonte Hardware Upgrade